top of page

BANCO DI PROVA

Open call per la drammaturgia italiana contemporanea

a cura di Manuel Renga, Francesco Leschiera e Susanna Verri

 

 

Il progetto della rassegna BANCO DI PROVA nasce dalla volontà dei registi Francesco Leschiera e Manuel Renga di dar voce a nuovi lavori di drammaturgia italiana contemporanea nell’ambito della stagione teatrale di Isolacasateatro.

 

Isolacasateatro è un’associazione culturale fondata nel 2004 in collaborazione con l’associazione Centro Studi Assenza nel centro del l’Isola – uno dei quartieri più vivaci della città dal punto di vista culturale e artistico e in fase di trasformazione. Nasce dall’idea di fare teatro, arte e cultura nel quotidiano; un luogo aperto alla contaminazione di forme, generi e linguaggi: un interesse particolare è rivolto al teatro più avanzato, alle opere prime e alle compagnie giovani. Terrazza posta al centro di una corte di case di ringhiera con opere d’arte contemporanea: Triade d’Assenza Installazione artistico-scientifica site specific e Homo-Abstractus grande scultura-installazione, entrambe di Paolo Ferrari. All’interno opere d’arte contemporanea dello stesso autore.

Collabora con la casa editrice ObarraO, OUTIS Centro di Drammaturgia Contemporanea, il Festival Teatro Off dell’Isola, il Milano Clown Festival e ha già collaborato con la Civica Scuola Paolo Grassi ospitando alcuni saggi del corso di regia.

 

BANCO DI PROVA vuol essere un punto di partenza per tutti quei drammaturghi che vogliano per la prima volta dar voce alle proprie opere davanti ad un pubblico formato anche da esperti del settore, attraverso reading , mise en espace, anteprime di spettacoli, performances.

 

In ogni serata saranno presenti tra il pubblico alcuni addetti ai lavori che formeranno la giuria incaricata si scegliere a fine rassegna la miglior opera.

 

Il lavoro/i prescelto/i avrà/anno la possibilità di essere rappresentato all’interno di una rassegna teatrale che si terrà al Teatro Libero di Milano. 

Manuel Renga

Attore e regista, studia con Fondazione Aida (VR), Scena Sintetica (BS) e si diploma al corso di regia della Scuola Paolo Grassi di Milano nel 2013. Nel 2012 segue la regia di “Ay Carmela” di J. Sinisterra e “Shakespeare without eyes” (Franco Parenti, Libero MI).  Nel 2013 partecipa al concorso “Nuova finestra sulla drammaturgia tedesca” ed è selezionato come regista di “Il Cane, la notte e il coltello”, di M. Von Mayenburg (Piccolo Teatro MI, festival Vie MO, Piccolo Orologio RE,  Cooperativa MI).

Nel 2014 cura la regia di: “Portami in un posto carino” (Libero, ATIR MI, Portland TN, Sociale di Valenza Po) e di “Assassine” (Libero).  Cura la regia dei concerti/spettacolo della stagione de I Piccoli Pomeriggi Musicali al teatro Dal Verme MI.  E’ assistente alla regia di Massimo Navone per il progetto “Storia di Q” di Dario Fo e Franca Rame (Piccolo Teatro MI) e di Tatiana Olear per “Best Of”, (Tramedautore 2014 e Teatro Libero 2015).

Segue diversi percorsi di didattica per la Scuola Teatri Possibili a Milano, per la scuola del Teatro Oscar a Milano e in istituti superiori e scuole medie del territorio. Nel 2011 fonda compagnia teatrale Chronos3 che organizza la stagione Circuito Contemporaneo BS e che dal 2015 è membro del  Circuito multidisciplinare della Lombardia CLAPS spettacolo dal vivo. Dal 2013 segue la direzione artistica di Isolacasateatro a Milano.

Dal 2016 è co-direttore artistico insieme a Corrado Accordino del Teatro Libero di Milano.

 

Francesco Leschiera

Direttore artistico e regista del Teatro del Simposio si forma come attore nella scuola d’arte drammatica del Teatro della Contraddizione e del Teatro Litta. In seguito frequenta laboratori professionali con Antonio Sixty, Carmelo Rifici , Paolo Rossi, Renzo Martinelli Mauro Avogadro. Come regista firma tutti gli spettacoli del Teatro del Simposio(Le Serve di Jean Genet, La Bisbetica domata di William Shakespeare, Zio Vanja di Anton Cechov) e inoltre firma la regia di due cortometraggi( Vittoria e Dentro la testa proiettato per il Milano Film Festival Fuori concorso nel 2011) e del Videoclip per il gruppo A3 Pulia Procject .

Da due anni segue Carmelo Rifici come assistente alla regia su produzioni prodotte dal Piccolo Teatro di Milano e Lugano in Scena.

 

Susanna Verri

Presidente di Isolacasateatro, è tra i fondatori dell’associazione. Medico Psichiatra, svolge attività clinica come psicoterapeuta e analista in-assenza. Collabora dal 1972 con Paolo Ferrari – fondatore del Centro Studi Assenza e direttore dell’omonima equipe multidisciplinare - occupandosi della ricerca che concerne la formulazione di un nuovo paradigma di sanità e di cura. Si è interessata a lungo di teatro, in particolare del rapporto tra psicopatologia e creatività nella schizofrenia e in Antonin Artaud. Ha pubblicato il saggio L’Asistema in-Assenza e la cura (2002) e con altri autori il volume Psiche, arte e territori di cura (2011). Nel 2013  Teatr’Absentia. Biografia di un teatro. Il Teatro dell’Oggetto-Mancato di Paolo Ferrari. Coordina le attività scientifico-culturali del Centro Studi Assenza. Partecipa ad alcuni dei progetti multidisciplinari per le installazioni artistico-scientifiche site specific di Paolo Ferrari - la recente Un nuovo paesaggio nutre il viandante nei territori di Gaggiano e Cisliano (area sud Milano lungo i Navigli e le piste ciclabili) e alla Darsena. Dal 2006 si occupa come volontaria del servizio di psichiatria e psicoterapia del Poliambulatorio per migranti della Fondazione Fratelli di San Francesco d’Assisi di Milano.

 

CONTATTI:

Dott.ssa Susanna Verri

presidente e direttore artistico Ass. Isolacasateatro | susanna.verri@isolacasateatro.org

 

Manuel Renga

direttore artistico Ass. Isolacasateatro e Teatro Libero di Milano, Compagnia CHRONOS3 | manuelrenga@yahoo.it

 

Francesco Leschiera

direttore compagnia Teatro del Simposio | teatrodelsimposio@gmail.com

bottom of page